TAORMINA – “Non farò certo stravolgimenti ad Asm, cercherò di migliorare i servizi se possibile ed il mio incarico deve essere inteso a breve termine”. Lo ha detto al personale della principale azienda cittadina, Antonio Fiumefreddo, il neo indicato, dal consiglio comunale, liquidatore di Asm. “Sarò al lavoro – ha proseguito – per consegnare, dal punto si vista contabile, Asm al consiglio comunale ed all’amministrazione cittadina. Poi si deciderà il futuro di questa azienda che ci viene affidata dopo il lavoro importante del mio predecessore, Agostino Pappalardo”.

Una giornata, intensa, dunque, quella vissuta nei giorni scorsi, dove un visivamente commosso, Pappalardo, liquidatore, appunto, uscente, ha lasciato lo scettro della Municipalizzata per avviare una fase più operativa dal punto di vista, soprattutto, burocratico. Pappalardo, dopo cinque anni di intenso lavoro, è in procinto di lasciare Asm dove è stata messa in pratica una gestione da “buon padre di famiglia”, con numeri, dal punto vista finanziario, assolutamente importanti.

Cinque anni di Pappalardo, secondo Fiumefreddo, avrebbero messo in carreggiata Asm. Il dato fondamentale emerso da questo primo incontro è che si vuole condurre l’azienda verso la fine definitiva della liquidazione. Fiumefreddo ha avuto mandato di otto mesi dal civico consesso, ma la sua intenzione è quella di rimanere il meno possibile alla guida di Asm perché questa deve trovare un indirizzo definitivo.

Intanto, l’atteso passaggio di consegne, non è ancora avvenuto. Questo momento è stato fissato per il primo ottobre. È questo l’effetto dei tempi tecnici per far entrare in vigore la delibera del civico consesso che ha attribuito la guida di Asm a Fiumefreddo. Quest’ultimo, durante questa giornata così intensa ha anche incontrato l’esperto incaricato della contabilità, Enrico Spicuzza. Il professionista ha iniziato la verifica della documentazione dell’azienda partendo, addirittura, dal lontano 1997. Malgrado anche alcune situazioni inattese che sono “sbucate” nel corso della verifica si tenterà di mettere in regola gli incartamenti. Dopo di ché il resoconto sarà inviato ad una società contabile per opportuna certificazione.

La prima visita di Fiumefreddo, che ha visto come palcoscenico gli uffici del parcheggio Lumbi, si è svolta sotto la stretta osservazione del consigliere comunale, Giuseppe Sterrantino, che è stato uno dei promotori, dal punto di vista politico, di peso di questo passaggio fondamentale di Asm. “Si sta andando avanti – ha detto il rappresentante del civico consesso – verso una regolarizzazione contabile che può avvenire un futuro stabile ad Asm”. Ancora per qualche giorno Pappalardo sarà, dunque, a capo della Municipalizzata in attesa dell’insediamento ufficiale del nuovo liquidatore. Poi tornerà a svolgere la sua funzione di comandante degli agenti della Polizia locale.