GIARRE – Anche Giarre ha aderito alla campagna di sensibilizzazione internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Stamattina in  Piazza Carmine si è tenuto un evento dal titolo “No alla violenza…si all’amore”.
In collaborazione con la giornalista Patrizia Tirendi e con la partecipazione degli Istituti Scolastici Superiori, dello Sportello Rosa del Comune di Giarre, dell’Associazione Rinascendo e dell’Associazione Soroptimist, i ragazzi e le volontarie hanno realizzato un flash mob sulle note del brano musicale “Break the chain”, colonna sonora della campagna internazionale “One Billion Rising 2019 – Break the chain”.

Inoltre, gli studenti del Liceo Artistico “Fermi – Guttuso” sono stati fautori di un’istallazione artistica animata dal forte valore simbolico ed hanno apposto  una  locandina da loro interamente realizzata e finanziata dall’Associazione Soroptimist, sulle vetrine dei negozi del centro storico, grazie all’adesione di Confcommercio.

Gli studenti del Liceo “Leonardo” hanno letto dei brani sul tema e ricordato le vittime di violenza e le studentesse del Liceo “Michele Amari” si sono esibite intonando delle canzoni dedicate alla donna ed al coraggio.
Contestualmente, sul Palazzo di Città è stato  esposto uno striscione dedicato al tema internazionale “Orange the World” grazie al prezioso contributo dell’Associazione Soroptimist.

Momenti della manifestazione contro la violenza sulle donne