PALERMO – Non tutti possono svolgere più di un lavoro. La legge, su alcune professioni, parla chiaro. Eppure, qualcuno ha provato a fare il furbetto.

Come Vincenzo Franzitta, docente dell’Università di Ingegneria di Palermo, che, allo stesso tempo, svolgeva un ruolo rilevante nell’azienda di famiglia.

Questo quanto emerso dalle indagini della Guardia di Finanza di Palermo, che ha effettuato un sequestro di 63mila euro nei suoi confronti.

Secondo quanto ricostruito, l’uomo avrebbe svolto la doppia attività dal 2002.

Loading...