ACIREALE – Si dovrà esprimere il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, convocato dal prefetto Claudio Sammartino,  sulla eventuale esibizione del cantante neomelodico Gianni Vezzosi in occasione dei festeggiamenti in onore di San Sebastiano ad Acireale.

Il concerto, come riportato dal quotidiano La Sicilia, si dovrebbe tenere il prossimo 20 gennaio,  ed è al centro di  varie polemiche. Infatti, il neomelodico durante una sosta della processione di San Sebastiano, avrebbe dovuto esibirsi intonando l’”Ave Maria“.

Al momento, nulla di certo o di confermato  anche se dal commissariato di polizia di Acireale fanno sapere di non aver ricevuto nessuna comunicazione sull’eventuale esibizione e che, dal punto di vista dell’ordine pubblico, verrà garantito il normale svolgimento della festa.
Anche la Diocesi di Acireale, insieme alla basilica di San Sebastiano ed al Comitato dei festeggiamenti, per placare le polemiche sorte,  hanno fatto pervenire una nota nella quale si legge : «In occasione dei solenni festeggiamenti in onore del compatrono San Sebastiano, che avranno luogo lunedì 20 gennaio nella città di Acireale, comunichiamo di essere totalmente estranei alle voci circolate negli ultimi giorni, che vorrebbero una sosta programmata del fercolo dinanzi ad una esibizione di musica neomelodica. La presente Diocesi, la Basilica ed il Comitato non avallano alcuna iniziativa similare ed autorizzano, altresì, tutte le altre soste tradizionali e di natura tecnica».
 
Immagine di copertina tratta dal web