Viagrande

VIAGRANDE – Nel corso della mattinata di ieri la Polizia di Stato ha effettuato il sequestro di un ingente quantitativo di materiale esplodente non autorizzato, abusivamente detenuto da un pirotecnico catanese che si stava apprestando ad utilizzarlo durante i festeggiamenti svolti in occasione della festa patronale del comune di Viagrande (CT), senza averne licenza e senza che l’avesse richiesta.

L’intervento trae origine dall’attento spirito di osservazione dei poliziotti dell’unità cinofili dell’U.P.G.S.P., i quali notavano il pirotecnico da loro già conosciuto in quanto pregiudicato per reati specifici, intento a frugare dentro un grosso sacco di plastica.

Il medesimo, seppur autorizzato dal Comune ad introdurre i fuochi pirotecnici per realizzare uno spettacolo nel corso dei festeggiamenti in onore del Santo Patrono, veniva trovato in possesso di 75 kg di prodotti illegali, poiché privi di etichettatura riportante il numero di registrazione ed omologazione CE e la relativa categoria di appartenenza, nonché articoli del tipo “pirotecnici professionali con rischio potenzialmente lesivo”, riconosciuti nella categoria F4, approvvigionati senza titolo.

Alla luce di quanto accertato, l’uomo veniva denunciato in stato di libertà per detenzione illegale di artifizi pirotecnici. Inoltre, nei prossimi giorni, verranno adottati nei suoi confronti ulteriori provvedimenti. Il materiale esplodente sequestrato, pari a 12.140 articoli, su disposizione del magistrato di turno è stato sottoposto ad immediata distruzione.