Cateno De Luca

MESSINA – Il sindaco Cateno De Luca non ci sta a passa al contrattacco. Dopo l’ennesimo esodo dal Nord verso Sud, verificatosi nella notte, il primo cittadino di Messina, più che un appello, lancia un avvertimento alle istituzioni. “Non consento più l’attraversamento indiscriminato dello Stretto di Messina”, ha dichiarato su Facebook, mostrando tutta la sua rabbia per una situazione a dir poco vergognosa.

È un fiume in piena, De Luca: “Sto preparando una diffida nei confronti del governo nazionale e dei Prefetti di Messina e Reggio Calabria con un’ordinanza sindacale che vieta l’attraversamento, se non per i pendolari dello Stretto e per i tir che trasportano merci. Stasera mi metterò personalmente a bloccare lo sbarco indiscriminato e attendo che qualcuno si faccia avanti per arrestarmi (e sarebbe la terza volta!)”.

De Luca si rivolge anche al Governatore siciliano, Nello Musumeci: “Qualcuno gioca con la nostra pelle e la nostra pazienza. Ora la pazienza è finita. presidente Musumeci, basta semplicemente con le proteste: stasera vieni con me e blocchiamo le navi”.