MAZZARINO – Da Aci Trezza a Mazzarino, in provincia di Caltanissetta, dopo aver attraversato l’Italia e lo Stretto di Messina. Procede il “tour” dell’ormai famosa Renault 4. Ancora una volta, i protagonisti di questa vicenda – che ha indignato l’intera Sicilia e non solo – sono riusciti a spostarsi indisturbati, in barba alle restrizioni imposte dal Dpcm.

A comunicare la presenza della Renault 4 nel Comune di Mazzarino è lo stesso sindaco della città, Vincenzo Marino, attraverso un video su Facebook: “Appena ricevuta la comunicazione – ha dichiarato il primo cittadino – ho subito avvisato i carabinieri. Loro si sono giustificati dicendo di essere autorizzati a spostarsi per motivi umanitari, poiché erano in otto a dormire in una stanza ad Aci Trezza. Qui sono stati accolti dal proprietario di una campagna, loro conoscente. Non abbiamo visto alcuna autorizzazione ma una semplice autocertificazione ed è assurdo, certe cose non dovrebbero capitare. Ho parlato con la prefettura e li abbiamo subito posti in isolamento, oltre a sanzionarli. Nei prossimi giorni verranno anche sottoposti al tampone”.