TAORMINA – “Erano anni che doveva essere stilata, e finalmente abbiamo a disposizione uno strumento che ci rende sempre più vicini all’utenza, che può disporre, con chiarezza e trasparenza dei nostri servizi”.

Lo dice il commissario di Asm, (Azienda servizi municipalizzati) l’avvocato, Antonio Fiumefreddo, che ha annunciato la stesura della cosiddetta “Carta della Mobilità” (Carta dei Servizi dei trasporti pubblici) che si aggiunge all’avvio dell’iter per la firma dei contratti di servizio con Palazzo dei Giurati.

Un passaggio quest’ultimo assolutamente necessario per definire i rapporti tra Comune e Municipalizzata.

La carta dei servizi è uno strumento di lavoro interno con il quale le aziende stipulano un patto con il cliente impegnandosi a: indicare esplicitamente gli standard di qualità che si intendono rispettare; individuare i fattori che determinano la qualità del servizio, monitorati attraverso controlli interni e sondaggi periodici, per rilevare il livello di gradimento del cittadino; garantire un rapporto di comunicazione diretto con il cliente.

La Carta della mobilità verrà aggiornata ogni anno per essere adeguata ai progressi ed ai mutamenti del servizio. L’Azienda servizi municipalizzati di Taormina, conformemente alle disposizioni legislative, ha, quindi adottato la Carta dei Servizi.

Questo strumento obbliga l’Azienda a stabilire annualmente gli standard di prestazioni rapportate tanto alle proprie risorse quanto alle istanze dei clienti. La verifica del raggiungimento degli obiettivi viene fatta attraverso controlli tecnici (raccolta di dati sul traffico e sulla regolarità del servizio).

Tra i fattori esterni che possono ostacolare il raggiungimento degli obiettivi, incidendo negativamente sull’andamento del servizio pubblico, si pone ai primi posti il traffico veicolare privato. I problemi ancora irrisolti della mobilità urbana condizionano pesantemente la regolarità del servizio stesso, impedendo il mantenimento delle frequenze stabilite. “Siamo pronti comunque – conclude il commissario – a migliorare quanto finora in atto. Sono allo studio, di concerto con l’amministrazione comunale, progetti per andare sempre avanti nell’esclusivo interesse di chi si rivolge ai nostri servizi”.

Si ricorda, infine, che Asm gestisce, oltre al trasporto pubblico e la funivia anche acquedotto e illuminazione pubblica nella città del centauro