MESSINA – “L’ordinanza anti babbiu!”. Così Cateno De Luca ha definito il nuovo provvedimento – firmato nelle scorse ore – che prevede ulteriori restrizioni per la città di Messina con l’obiettivo di contenere i contagi da Coronavirus.

“Non è un mestiere facile quello del Sindaco – ha scritto il primo cittadino su Facebook – soprattutto quando devi prendere decisioni per sopperire alle omissioni e disfunzioni di altre istituzioni e che causeranno comunque malcontento in una parte della comunità. Ho cercato un punto di equilibrio mettendo in primo piano la tutela della salute. Comprendo i disagi e stiamo cercando di alleviare le conseguenze di certe inderogabili decisioni.  Cerchiamo idealmente di stare uniti e guardare oltre questo tragico momento!”.

Questi i punti cruciali dell’ordinanza:

  1. Scuole chiuse fino al prossimo venerdì;
  2. Attività economiche chiuse dalle ore 19:00 in poi;
  3. Consegne a domicilio consentite fino alle ore 24:00;
  4. Divieto di stazionamento nelle piazze e strade a qualunque ora;
  5. Attività scolastiche in presenza garantite per gli studenti speciali;