GIARDINI NAXOS – Riceviamo e pubblichiamo da Carmelo Giardina, componente di spicco della passata amministrazione, guidata dal sindaco Nello Lo Turco.

“Da ex Assessore ed ex Vicesindaco – scrive Giardina – desidero complimentarmi con la nuova A.C. per l’ottimo lavoro svolto sino adesso in termini di attenzione, presenza e senso del dovere nei confronti del nostro paese. In particolare mi inorgoglisce l’impegno fin qui profuso e l’interesse mostrato per alcune tematiche che riguardano mie ex deleghe. Va sottolineato il senso di responsabilità fin qui dimostrato dall’assessore al ramo, che oltre a portare avanti programmi già avviati, evidenzia il lavoro che in questi anni ha prodotto in collaborazione con lo scrivente. Numerosi progetti, avviati negli anni passati, potranno essere portati a termine senza il bisogno di ricominciare un nuovo laborioso e difficoltoso iter. A tal proposito, ritengo opportuno riportarne alcuni che, riguardano parcheggi, efficientamento energetico, viabilità e infrastrutture, giunti alla fase conclusiva, non sono stati finalizzati a causa dell’emergenza coronavirus.

Tra i più rilevanti, si segnalano il Project Financing sulla “Gestione Smart del sistema di mobilità del Comune di Giardini Naxos, costituito dalle aree di sosta a pagamento e dai servizi di sosta ad esse connessi, da realizzarsi attraverso l’implementazione di sistemi di telecontrollo, infrastrutture di rete e software gestionali (Smart Mobility Management)”; il Project Financing sull’ “Efficientemento energetico dei pozzi idrici, che prevede la riqualificazione, ristrutturazione e l’efficientamento energetico delle 11 stazioni di sollevamento e pompaggio acqua della rete idrica comunale, inclusa la realizzazione di un impianto FTV da 1.11 MW”; la Riqualificazione del Campo Sportivo Comunale, con richiesta di finanziamento di 700.000,00 euro e progetto approvato ed inviato; Il Relamping (plug&play) sull’Impianto della Pubblica Illuminazione, già finanziato (euro 70.000,00) con lavori aggiudicati; La redazione del P.A.E.S.C (Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile ed il Clima), la cui pratica iniziata nel 2018 è in attesa di ultimazione in quanto elemento essenziale per accedere ai finanziamenti Europei, Nazionali e Regionali sull’efficientamento energetico;

La realizzazione della “Rotatoria incrocio tra Viale Dioniso e via Consolare Valeria”, con progetto finanziato (euro 78.000,00) dalla SRF (Safer roads Foundation), necessita indire la gara per la realizzazione dell’intervento; Il Progetto Mibact, per la promozione e valorizzazione del patrimonio culturale attraverso nuovi itinerari turistici da fruire attraverso piste ciclabili e pedonali, si è in attesa dell’esito del bando; La realizzazione di una pista ciclabile, lungo il territorio comunale, facente parte della Ciclovia della Magna Grecia, a cui si è aderito nel 2019 con la presentazione del progetto richiesto; la Realizzazione di un Terminal bus a Recanati, a totale spese di una società autolinee, su terreno confiscato alle mafie; Alla luce di quanto sopra esposto, affinché l’enorme mole di lavoro, prodotto sopratutto dal personale dell’UTC, non sia reso vano, lo scrivente auspica che tali progetti siano presi in responsabile considerazione e portati avanti, nell’esclusivo interesse della collettività Giardinese”.