CATANIA – Nella mattinata di ieri, personale della Volanti ha dato esecuzione a un’ordinanza di aggravamento di misura cautelare, da arresti domiciliari a custodia cautelare in carcere, emessa nei confronti di un venticinquenne catanese che nei giorni scorsi si era reso responsabile del reato di evasione; il giovane si trovava ai domiciliari perché arrestato in flagranza di reato per furto aggravato. Pertanto, espletate le formalità di rito, l’uomo è stato tradotto presso il carcere Piazza Lanza di Catania a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La scorsa notte, sempre a Catania, medesimo personale delle Volanti ha denunciato in stato di libertà un uomo per il reato di maltrattamenti in famiglia. Nello specifico: intorno all’1:30 gli operatori intervenivano in via Di Prima ove era stata segnalata una violenta lite; sul posto la richiedente, una giovane colombiana, riferiva che il convivente l’aveva aggredita verbalmente per una banale discussione legata a richieste di denaro. La donna dichiarava, inoltre, che gli atteggiamenti aggressivi del compagno avevano assunto da qualche anno il carattere dell’abitualità, anche per l’abuso di sostanze stupefacenti e alcoliche da parte di quest’ultimo. Pertanto, sulla base delle informazioni assunte l’uomo veniva deferito in stato di libertà.

Nel pomeriggio di ieri, infine, personale delle Volanti ha deferito in stato di libertà un uomo resosi responsabile del reato d furto aggravato. Nello specifico, intorno alle ore 13.30, gli agenti intervenivano in via Etnea, presso il negozio “Coin”, ove personale della sorveglianza, poco prima, aveva bloccato all’esterno del negozio un uomo che aveva asportato della merce. Dai primi accertamenti si appurava che l’uomo, un quarantacinquenne catanese, aveva asportato un profumo marca “chanel”, del valore di 137 euro, poi, si era nascosto dentro un camerino riuscendo a rimuovere la placca antitaccheggio e a superare, in tal modo, le casse. Dopo la denuncia formalizzata dalla Direttrice del punto vendita l’uomo veniva, pertanto, denunciato in stato di libertà per il reato di furto aggravato.