I Carabinieri della Stazione di Catania Piazza Verga, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania, hanno arrestato un 57enne catanese.

Quest’ultimo in particolare nel mese di maggio del 2015, mentre si trovava all’interno della propria abitazione in via Falsaperla, aveva aggredito peraltro per futili motivi la propria convivente 44enne con un coltello da cucina, provocandole una ferita da punta e taglio alla gola che costringevano i medici dell’ospedale Cannizzaro a formulare la riserva della prognosi.

L’uomo, che dovrà espiare la pena residua di 5 anni, 1 mese e 20 giorni di reclusione per il reato di tentato omicidio, è stato tradotto al carcere catanese di Piazza Lanza.