venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeAttualitàCatania: tutto pronto per l'evento "L'Ottocento - I Gran Balli e...

Catania: tutto pronto per l’evento “L’Ottocento – I Gran Balli e le loro Principesse”

CATANIA – La danza è decisamente, l’espressione artistica del genere umano ed usa, come mezzo di espressione, il proprio corpo. Tutto pronto per fare un vero tuffo nel passato, per rivivere epoche oramai divenute emblema di garbo e gentilezza. L’associazione culturale “Danzando l’Ottocento”, diretta dall’istruttrice di danze ottocentesche, iscritta all’albo nazionale degli insegnanti di Danze Storiche, Lucia Siragusa, invita a vivere un evento unico nel suo genere, “L’Ottocento – I Gran Balli e le loro Principesse”, in programma domenica 18 settembre, alle ore 20,30, Palazzo della Cultura, via Vittorio Emanuele II, 121, a Catania.

Abili danzatori rigorosamente con vestiti storici dell’800, vi coinvolgeranno con delle coreografie ottocentesche, dal valzer, polke, a quadriglie, contraddanze e mazurche. Ospiti della serata, Dance Generation di Domenico Emanuele e Mary Garufi. Conduce il giornalista Lucio Di Mauro.

“Lo studio dell’associazione “Danzando l’800” – afferma Lucia Siragusanon si sofferma alla sola parte coreografica, ma si concentra soprattutto nella ricerca e nella riproduzione, il più fedele possibile, degli abiti, accessori e acconciature. La cura maniacale della parte estetica però, non deve essere intesa come vanità, ma potremmo spiegarne il concetto citando una frase della Regina Eugenia, ultima imperatrice di Francia che disse: “il ruolo di una sovrana è simile a quello di un’attrice e gli abiti sono un aspetto fondamentale di questo ruolo”. Ogni periodo storico è caratterizzato da una sua tipologia di danza – conclude l’insegnante – nel nostro caso ci siamo voluti soffermare a studiare e scoprire le danze dell’epoca del XIX secolo, un periodo storico in cui coreografie come Valzer e Quadriglie, sono riuscite ad esaltare al massimo l’essenza e i valori del Romanticismo”.

Il nostro obiettivo – replica Gino Intemerato, Presidente dell’associazione – è quello di portare nei giorni nostri, il fascino di un’epoca ricca di valori, buone maniere, gentilezza e garbo, con il valore aggiunto di renderla accessibile a tutti, scostandoci dal concetto elitario di cui in tempo si caratterizzava, curando in modo particolare l’abbigliamento dell’epoca”.

Sarà un viaggio in musica e danza, attraversando l’Austria, Germania, Polonia, Francia, Sicilia, tra storia e cultura, evidenziando e raccontando le figure protagoniste della serata,  Angelica Sedara, Eugènie de Montijo, Sissi, l’imperatrice d’Austria, personalità indubbiamente diverse tra di loro, contestualizzate, rispettivamente, in Italia, Francia e Austria, in quel favoloso periodo del secondo ottocento, quando ogni donna adorava indossare abiti eleganti e sfavillanti, adornata da gioielli di rara fattura.  L’associazione “Danzando l’Ottocento“, è in tour in tutta Italia e vanta già delle belle presenze, nel 2018 sono stati chiamati da Milly Carlucci nel programma televisivo di Rai1 “Ballando on the Road“ per l’eleganza degli abiti scrupolosamente curati in ogni particolare e per l’originalità della danza capace di rappresentare la nostra Sicilia, con garbo ed eleganza. E anche quest’anno, a ottobre, la scuola sarà presso negli studi di Rai1 per registrare la prima puntata di “Ballando on the Road”. Nel 2021, protagonisti nel programma su Rai2 in, “Bellissima Italia” con Fabrizio Rocca come testimonial del Teatro Massimo Bellini di Catania. Nel 2022 presenti  all’inaugurazione della mostra sul Gattopardo a Palma di Montechiaro.  Inoltre, a ottobre, saranno protagonisti, ancora una volta, nel programma “Paese che Vai” sempre su Rai1 a rappresentare, questa volta, il Barocco di Catania.            Lo spettacolo, è inserito nel cartellone della rassegna Catania Summer Fest 2022, promosso dall’assessorato alla cultura del Comune di Catania.

ULTERIORI NOTIZIE

NOTIZIE POPOLARI