Arriva un finanziamento di circa duecentomila euro per la chiesa parrocchiale “Santa Maria dell’Itria” sita in Nunziata di Mascali, che necessita di lavori di consolidamento e restauro, perché soggetta all’usura del tempo.

L’opera è stata finanziata per il 70% dalla Conferenza Episcopale Italiana con il contributo 8×1000 alla Chiesa Cattolica ed il restante 30% dalla parrocchia, attraverso una raccolta fondi.

I lavori da eseguire sono stati autorizzati dal Comune di Mascali, dal Genio civile di Catania, dalla Soprintendenza ai Beni Culturali e ambientali di Catania e dalla Curia della diocesi di Acireale.

Il vicario generale mons. Giovanni Mammino, il direttore dell’ufficio Beni Culturali Ecclesiastici della diocesi don Angelo Milone ed il parroco don Maurizio Guarrera hanno consegnato nei locali della Curia i lavori alla ditta incaricata, il termine dei quali è previsto entro la fine dell’anno 2022.

Don Angelo Milone dichiara: “L’intervento, tanto atteso dalla popolazione di Nunziata, fa comprendere quanto sia importante continuare ad utilizzare in piena sicurezza un edificio di culto, che serve ai fedeli per svolgere il servizio a favore di tutti. La struttura della chiesa, oltre ad una funzione strettamente religiosa, è di grande interesse per il valore sociale, educativo e culturale”.

Il parroco don Maurizio, ringraziando tutti coloro che hanno collaborato e si adopereranno per realizzare questo progetto, afferma: “La nostra chiesa versa in uno stato di precarietà e necessita di ristrutturazioni urgenti. Bisogna intervenire per restituire l’antica bellezza alla chiesa”.