Connect with us

SPORT

Catania SportCity Day 2023

CATANIA – Si è tenuta presso la sede di SPORT E SALUTE a Catania una partecipata conferenza stampa per la presentazione dello SportCity Day che si svolgerà domenica prossima 17 settembre.

Questa terza edizione, che ricordiamo quest’anno vedrà ben 140 città impegnate contemporaneamente su tutto il territorio nazionale tra le quali 21 siciliane vedrà ancora Catania tra le protagoniste, già per il terzo anno consecutivo, come ha ricordato il referente regionale della Fondazione SportCity Giuseppe Leanza anche organizzatore insieme a NovaSport della “tappa” catanese, presentando il variegato programma che animerà la città partendo dal Parco Agos di Vulcania con le attività di Rugby, Green Volley, Basket e i percorsi motori di Atletica per i più piccoli e una passeggiata ecologica che si effettuerà nella zona del parco a cura dei volontari dell’associazione Plastic free, mentre al Villaggio Le Capannine della Plaia palestra naturale sul mare si potrà fare Surf, Sup o giocare a Tamburelli, Beach Volley e Beach tennis nell’arco della giornata e approfittare anche per un bel tuffo vista la stagione ancora pienamente estiva il tutto all’insegna dell’area aperta e la natura ad accogliere i partecipanti.

Un ringraziamento particolare – ha sottolineato ancora Leanza – al Comune di Catania e all’ARS che con il loro Patrocino hanno voluto suggellare l’importanza della manifestazione che ha l’obiettivo di sensibilizzare proprio gli enti territoriali a rendere quanto più fruibili gli spazi aperti, i parchi urbani e le aree attrezzate accessibili alla cittadinanza per potere esercitare l’attività motoria, toccasana per la salute fisica e mentale oltre che incidere in modo assolutamente pregnante sul risparmio della spesa sanitaria nazionale.”

Un ringraziamento particolare è andato anche a chi ha supportato come partner con i servizi la preparazione dell’evento e la divulgazione dello stesso come AMTS che ha concesso degli spazi di comunicazione.
Presente anche il Segretario Regionale di Sport e Salute Germana Vinci, padrone di casa che ha ricordato come Sport e Salute è tra i partner primari della Fondazione SportCity e che la promozione della pratica Sportiva è proprio la mission dell’Ente, il Vice Presidente vicario del CONI Siciliano Enzo Falzone che ha anche portato i saluti del Presidente Regionale Sergio D’Antoni, ha sottolineato l’importanza del ruolo che ha il CONI per la crescita della base delle nuove generazioni di sportivi e che grazie alle tante iniziative messe in campo in Sicilia ed in modo particolare a Catania come i voucher per le famiglie accessibile in base al reddito ISEE e le attività di supporto negli istituti scolastici, anche grazie alla sinergia con l’amministrazione Comunale in particolare con l’Assessore allo Sport del Comune di Catania Sergio Parisi, assente per improvvisi impegni istituzionali che ha inviato i suoi saluti tramite lo stesso Falzone.

Evidenziato dai relatori anche l’attenzione dell’amministrazione comunale agli impianti sportivi e alle aree adibite allo sport all’aperto ricordando che in linea con la precedente amministrazione si è riusciti a riqualificare oltre agli impianti preposti all’attività agonistica quali lo Stadio Angelo Massimino, il PalaCatania, il campo di Atletica di Picanello e di calcio di Nesima, tante piazze dove insiste qualche area sportiva nei vari quartieri della città con lavori ancora in work in progress, concetto ripreso pure dall’intervento del Dott. Domenico Repetto, responsabile della Comunicazione Istituzionale del Ministero dell’Ambiente, anch’esso partner della Fondazione, che ha spiegato quanto l’ambiente e lo Sport siano collegati e quanto ne traggano rispettivamente vantaggi, argomento che sarà approfondito in una conferenza che si terrà presso l’Istituto Onnicomprensivo Pestalozzi dedicato agli studenti dal titolo “Sport e Ambiente: le Sportcity e l’educazione ambientale“.

Erano inoltre presenti i rappresentanti delle Associazioni che hanno aderito all’evento e che lo hanno reso possibile e il cui programma li vede protagonisti oltre che al Parco Agos di Vulcania e a Le Capannine sul mare della Plaia pure in altre iniziative dislocate su tutto il territorio cittadino durante tutta la giornata quali, come ha sottolineato Angelo Musmeci Presidente provinciale ASI Catania, che ha presentato “la Corsa del Ricordo” gara podistica agonistica ma aperta anche agli amatori e alle famiglie che porterà i partecipanti a percorrere un tracciato che si snoderà tra le vie del centro storico cittadino prendendo il via alle ore nove da Piazza dell’Università ed infine gli eventi pomeridiani a cura dell’Associazione Terre des Hommes che si svolgeranno presso l’stituto Pestalozzi ancora con Basket e Rugby e a Villa Fazio dove si concluderà l’intensa giornata dello SportCity Day con una festa tra musica e sport per darsi appuntamento al prossimo anno con la quarta edizione.

Continua a leggere
Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

SPORT

Cosedil Saturnia Acicastello, nuovo colpo di mercato: arriva lo schiacciatore Andrea Argenta

 Cosedil Saturnia Acicastello mette a segno un altro colpo di mercato con l’arrivo dell’opposto veronese Andrea Argenta. Lo schiacciatore classe ’96 mette dunque a disposizione di mister Placì tutto il suo talento, con un braccio vincente e 205 cm di altezza. Argenta ha militato nelle giovanili della nazionale dal 2013 al 2016, dall’Under 19 all’Under 23, ottenendo poi la convocazione per la nazionale maggiore nel 2015 con la quale ha fatto il suo esordio poi nel 2018. Nelle ultime due annate Argenta ha giocato con Aversa e nella sua carriera ha disputato 3 stagioni in SuperLega tra Modena, Ravenna e Trento. Nella stagione 2016/17 vince il premio “G. Badiali” (miglior U23 italiano della Serie A2) e il premio “A. Kuznetsov” (miglior realizzatore della Serie A2).

“Quando ho saputo di essere tra le scelte della Società e di mister Placì non ci ho pensato due volte. – spiega Argenta – Conosco il mister per la sua fama e negli ultimi anni ho giocato contro di lui delle amichevoli, sarà molto interessante affrontare con lui una stagione. Metto a disposizione sua e della società, che mi è sembrata molto determinata a risalire in SuperLega, tutte le mie qualità”.

In Sicilia Argenta ritrova compagni di squadra, da Elia Bossi a Giulio Sabbi e Davide Saitta: “Non vedo l’ora di riunirmi a loro e agli altri compagni. Cercherò di tenere sempre alto il ritmo, sempre con il massimo della professionalità e serietà”.

Continua a leggere

SPORT

Cosedil Saturnia Acicastello: il catanese Simone Orto nuovo membro del reparto schiacciatori

Un altro catanese torna in Sicilia e lo fa grazie alla Cosedi Saturnia Acicastello. Si tratta di Simone Orto, classe 2004, che nelle ultime due stagioni, una in A3 con Belluno e una in A2 nel Ravenna, ha vestito la maglia del libero e che adesso invece potrà realizzare anche il suo sogno di cambiare ruolo passando al reparto degli schiacciatori. 

“Torno a casa dopo tre anni in giro per l’Italia e sono felicissimo. – spiega il giovane Orto, che aggiunge – Volevo avvicinarmi a casa e ho subito accettato la proposta della società. Per me è stato un onore entrare in un gruppo di questo livello. In più il cambio di ruolo per me sarà un grande stimolo, di banda riesco ad essere più me stesso e a dare il massimo”. 

Quest’anno Simone si è aggiudicato insieme a Ravenna la Junior League, competizione nella quale ha giocato proprio nel ruolo di schiacciatore. 

“Adesso mi aspetta un anno di crescita – aggiunge il giocatore siciliano – e io lavorerò senza risparmiarmi cercando di ritagliarmi un po’ di spazio. Sono un giocatore che non molla e non mi abbatto nemmeno nei momenti di difficoltà. Sono giovane, ma posso definirmi già uomo squadra, in più non vedo l’ora di giocare al PalaCatania, un vero e proprio tempio della pallavolo per tutti i giocatori di volley, ancor di più per noi siciliani”. 

Continua a leggere

SPORT

Cosedil Saturnia Acicastello: Marco Lionetti sarà il secondo allenatore della formazione maschile

Squadra che vince non si cambia e Camillo Placì si riunisce a Marco Lionetti che, per la stagione 2024/25, quella che la Cosedil Saturnia Acicastello si prepara ad affrontare, sarà l’allenatore in seconda.

Lionetti e Placì hanno una lunga storia professionale alle spalle, che ha avuto inizio quando il primo giocava come libero tra le fila di Corigliano, oltre vent’anni fa, allenato proprio dal mister biancoblu con cui la collaborazione è proseguita nel tempo tanto da essere chiamato come secondo di Placì nei due anni all’Hebar Pazardshik in Bulgaria, tra il 2021 e il 2023. In quel biennio la squadra bulgara ha vinto per due stagioni di fila Supercoppa Bulgara, una Coppa di Bulgaria e la Superliga

Un altro uomo del sud che è dunque pronto a mettersi a servizio della squadra castellese che, da ottobre, scenderà in campo con l’obiettivo di ritornare in SuperLega.

“Sono felicissimo di questa scelta della società – spiega Lionetti – Camillo è il mio maestro da sempre, lui è stato il primo allenatore che ha visto qualcosa in me e sono ormai 30 anni che mi guida, e farò di tutto per supportarlo al meglio. Sono grato per la fiducia che lui e la società hanno riposto in me”.

“Il progetto della Saturnia è entusiasmante – aggiunge il secondo allenatore – ho passato diversi anni come direttore tecnico di tante giovanili e posso dire che vedere tanti giocatori giovani con voglia di fare, insieme a giocatori d’esperienza, sarà un bel mix”.

Continua a leggere

Notizie più lette