Connect with us

SPETTACOLO

Lividi”, il brano di Viviana Macrì contro la violenza sulle donne

CATANIA – Nell’anno appena concluso sono state 118 le donne uccise, di queste 96 in ambito familiare o affettivo, secondo i dati del Viminale. Nel 2023 in Italia ogni giorno 85 donne sono state vittime di reato (maltrattamenti in famiglia, stalking, violenza sessuale). Il numero di vittime di sesso femminile è quattro volte superiore a quello delle vittime di sesso maschile. Rosa D’Ascenzo, Maria Rus, Delia Zarniscu e Ester Palmieri sono le 4 vittime di questo nuovo anno. Una lista che deve essere interrotta. Adesso, subito. C’è bisogno di intervenire immediatamente. Bisogna continuare l’importante lavoro mediatico di conoscenza del fenomeno. Usare subito le misure cautelari, ai primi segni di violenza, agire nell’interesse dei minori, proteggendoli dalle violenze, aiutare le donne dal punto di vista psicologico. Anche la musica, come tutte le forme d’arte, può sensibilizzare, aiutare a riflettere e perfino essere un supporto per le vittime di violenza. Lo può essere ancora di più, quando il “grido” dei “Lividi” arriva da una ragazza di 24 anni. Sul palco del Teatro Metropolitan di Catania, Viviana Macrì ha presentato per la prima volta il brano “Lividi”, scritto da Michele Russo e musicato da Antonio Macrì (del duo “I Violinisti in Jeans).  <<La tua mano mi ha strappato alla vita, la tua mano mi ha cambiato in un fiore. Ora vago in un immenso giardino inebriato dal profumo dei fiori>>. Così inizia la canzone “Lividi”. Il brano vuole essere un incoraggiamento per tutte le donne che vivono in situazioni di abusi e di violenze. Il testo vuole spingere tutte le donne a dire no alle situazioni sbagliate e dire di sì alla vita e alla felicità. Un “grido” ad aprire gli occhi per accorgersi che a volte quello che consideriamo amore, in realtà, non lo è per nulla. Un invito a ribellarsi alla violenza. Il brano invita a riflettere sui segnali, spesso sottovalutati, di violenza sulle donne. <<Mi risuonano le tue parole, ma eri finto e non sapevi amare. Erano nuvole sbattute dal vento dell’illusione. Io che volevo affrontare il mondo insieme a te. Poi improvvisamente svaniscono le tue parole, ed avevo paura di stare insieme a te. I lividi e le cicatrici sul mio corpo sono il segno della tua meschinità. Ho compreso troppo tardi che eri un vero mostro nuovo a metà>>. Continua “Lividi” di Viviana Macrì. <<Lividi da cancellare dalla mente, l’eccessiva rabbia e l’aggressività. Tu che imprigionavi la mia liberta, rubando per sempre la mia dignità>>. Il racconto di una donna strappata alla vita all’interno del brano che porta la firma di Russo e Macrì, reduci dal singolo precedente “Mi parlavan di Guerra” che è stato suonato in tutto il mondo, grazie ad un progetto di Rai Italia. “Lividi” si chiude con un nodo alla gola. <<Poi un grido nel vuoto e non ci vedo più, da quando improvvisamente hai spento il sole. Ora vaga la malinconia di un sorriso che hai strappato via, lo sentivo non potevi amare, ti camuffavi con la gelosia>>. La canzone è ascoltabile gratuitamente su tutte le piattaforme musicali.

Continua a leggere

SPETTACOLO

Catania: il 6 aprile l’anteprima nazionale di “Un Viaggio Per Incontrare Mimì” con Giancarlo Giannini

Settimane di riprese e mesi in sala di montaggio per la post produzione del film “Un viaggio per incontrare Mimì”, con protagonista Giancarlo Giannini che ripercorre, a distanza di cinquanta anni, le stesse tappe, attraverso la Sicilia, che lo portarono da Palermo a Catania, prima di iniziare a girare le scene di “Mimì Metallurgico”.

E’ stata ufficializzata la data dell’ anteprima nazionale con unica data nell’isola, prima spiccare il volo e raggiungere i siciliani sparsi nel mondo, In attesa, infatti, della sua distribuzione nella sale cinematografiche, piattaforme e canali nazionali ed esteri, sarà Catania la sede ideale per l’ anteprima dell’ultimo lavoro cinematografico del regista siciliano Alfredo Lo Piero. Il progetto di “Un viaggio per incontrare Mimi” è partito subito dopo che Giannini, appena rientrato in Italia dopo il riconoscimento della stella sulla Walk of Fame di Hollywood, aveva inaugurato il CINE CT, l’integration village ideato proprio da Lo Piero. Il film è impreziosito dalla straordinaria partecipazione di Tuccio Musumeci, anch’egli nel cast di “Mimì metallurgico”, e di Claudio Musumeci, Alessandro Caruso ed Enrico Terrana.

L’anteprima nazionale si terrà sabato 6 aprile, alle 20:30, al Teatro Metropolitan di Catania. Saranno presenti, tra gli altri, la produzione, il regista, l’intero cast artistico e le maestranze siciliane che hanno collaborato e che operano all’interno del CINE CT ideato da Lo Piero: Salvo Legname per le colonne sonore, Giuseppe Di Blasi per la direzione della fotografia, Antonio Todaro al montaggio, ed ancora Sebastiana Chiarenza ai Costumi, Mirko Miceli alle Scenografie, Andrea Ragusa al parrucco, il pluripremiato Pietro Tenoglio al trucco. Un’organizzazione professionale di altissima qualità, made in Sicily.

Continua a leggere

ATTUALITÀ

A Catania anteprima nazionale di “Un viaggio per incontrare Mimì” con Giancarlo Giannini

CATANIA – Settimane di riprese e mesi in sala di montaggio per la post produzione del film “Un viaggio per incontrare Mimì”, con protagonista Giancarlo Giannini che ripercorre, a distanza di cinquanta anni, le stesse tappe, attraverso la Sicilia, che lo portarono da Palermo a Catania, prima di iniziare a girare le scene di “Mimì metallurgico”.

E’ stata ufficializzata  la data dell’ anteprima  nazionale con unica data nell’isola, prima  spiccare  il  volo e raggiungere  i siciliani sparsi nel mondo. In attesa, infatti, della sua distribuzione nella sale cinematografiche,  piattaforme e canali nazionali ed esteri, sarà Catania la sede ideale per l’ anteprima dell’ultimo lavoro cinematografico del regista siciliano Alfredo Lo Piero.  Il progetto di “Un viaggio per incontrare Mimi” è partito subito dopo che Giannini, appena rientrato in Italia dopo il riconoscimento della stella sulla Walk of Fame di Hollywood, aveva inaugurato il CINE CT, l’integration village ideato proprio da Lo Piero. Il film è impreziosito dalla straordinaria partecipazione di Tuccio Musumeci, anch’egli nel cast di “Mimì metallurgico”, e di Claudio Musumeci, Alessandro Caruso ed Enrico Terrana.

L’anteprima nazionale si terrà sabato 6 aprile, alle 20:30, al Teatro Metropolitan di Catania. Saranno presenti la produzione, il regista, l’intero cast artistico e le maestranze siciliane che hanno collaborato e che  operano all’interno del CINE CT ideato da Lo Piero: Salvo Legname per le colonne sonore, Giuseppe Di Blasi per la direzione della fotografia, Antonio Todaro al montaggio, ed ancora Sebastiana Chiarenza ai Costumi, Mirko Miceli alle Scenografie, Andrea Ragusa al parrucco,  il pluripremiato Pietro Tenoglio al trucco. Un’organizzazione professionale di altissima qualità,  made in Sicily. L’anteprima sarà completata dal brindisi e dal rinfresco offerto da Masseria Carminello e  Nonna Vincenza.

Continua a leggere

SPETTACOLO

Appuntamento in teatro con: “Dante fra le fiamme e le stelle”

CATANIA – Il sesto appuntamento della rassegna teatrale 2023-2024 di Palco Off avrà luogo da Zō Centro Culture Contemporanee il 9 e il 10 Marzo, con lo spettacolo di Matthias Martelli “Dante fra le fiamme e le stelle”.

Con la consulenza storico-scientifica del professore Alessandro Barbero, la regia di Emiliano Bronzino, l’accompagnamento musicale di Lucia Sacerdoni al violoncello, l’autore porta in scena Dante, il Sommo Poeta, ripercorrendone la vita dall’infanzia all’esilio. Attraverso i versi della Vita Nova e della Divina Commedia, tra poesia, passione, politica, amori, conflitti, Martelli restituisce un Dante Alighieri nella sua complessità, collocando le sue opere non solo nel contesto storico dell’Italia a cavallo del 1300, ma in ciò che quegli anni rappresentavano e rappresentano in rispondenza alla nostra contemporaneità.

Il personale percorso di teatro “giullaresco” dell’autore, unitamente alle sue qualità drammaturgiche, ci consegnano un Dante Alighieri ventiquattrenne umano, ricco di speranze, diverso dalle raffigurazioni dello stesso poeta tramandate nei secoli.

Con questo spettacolo, la rassegna teatrale Palco Off pone l’accento, ancora una volta, sui temi sociali che caratterizzano l’uomo e i suoi contrasti interiori, indipendentemente da ogni tempo storico. Dopo Itinerdante, Happy Days, Seconda solo ad Elisabeth Taylor, Dio non parla Svedese, L’arte della resistenza, sarà Dante fra le Fiamme e le Stelle a coinvolgere il pubblico, al quale, a fine spettacolo, si proporrà come da prassi l’incontro con il protagonista.

Inizio spettacoli sabato ore 21.00 e domenica ore 18.00

Continua a leggere

Notizie più lette