Connect with us

SPORT

Volley, SuperLega: la Farmitalia Saturnia retrocede in A2. Il presidente Pulvirenti: ”Giorno triste ma siamo già al lavoro”

La Farmitalia Saturnia perde lo scontro col Monza e retrocede in A2.

Queste le dichiarazioni del presidente Luigi Pulvirenti: “La nostra sconfitta a Monza e la vittoria di Taranto a Piacenza decretano la nostra retrocessione in serie A2. Oggi è un giorno triste perché la sfida tecnica non ci ha visto prevalere, ma soccombere. Dal punto di vista complessivo, sono orgoglioso per il percorso fatto quest’anno, e desidero ringraziare singolarmente tutti coloro che hanno dato l’anima per questo progetto, partendo da Enzo Pulvirenti, Piero D’Angelo e Mauro Puleo, con me a partire da quella pizza a Nicolosi nel maggio del 2019, quando si ragionava sulla possibilità di fare un campionato di serie B di vertice, per quello che hanno fatto e per quello che faranno ancora, perché il nostro progetto non si ferma certo qui. Anzi. Grazie ai nostri giocatori per averci messo l’anima. Sempre”.

“Ai nostri meravigliosi tifosi, ha aggiunto Pulvirenti, a quelli che ci hanno sempre sostenuto con fede incrollabile, a quelli che ci hanno mosso critiche e rilievi, importanti perché aiutano a crescere e saranno sempre benvenuti , a quelli che ci hanno criticato per partito preso, alla stampa che ci ha seguito in maniera competente e critica, come deve essere, alle istituzioni regionali, alle istituzioni di Catania e di Acicastello che mai come in questi giorni ci hanno fatto sentire la loro vicinanza e il loro sostegno; ai nostri sponsor, che hanno reso possibile, dopo 26 anni, il miracolo della Superlega, dico che la storia della Saturnia sarà ancora lunga, come lunga è la strada percorsa da quegli anni Sessanta in cui venne fondata. Il nostro, alla Superlega, è solo un arrivederci. Già siamo al lavoro, non da giorni ma da settimane, per programmare le prossime stagioni. Un abbraccio a tutti, forza Saturnia, e forza amici e compagni di viaggio della Volley Valley!”

SPORT

Palermo: inaugurati un nuovo campetto finanziato dalle imprese di Sicindustria per un importo totale di 11mila euro

E’ stato inaugurato a Palermo, un nuovo campetto di calcio in erba nel piazzale Anita Garibaldi, all’interno del parco di Romagnolo intitolato al Beato don Pino Puglisi.

Il campo, è stato finanziato da alcune imprese di Sicindustria e i fondi sono stati raccolti in una cena di solidarietà nel giugno dello scorso anno.

In quell’occasione erano stati “messi all’asta” alcuni problemi della città segnalati dall’amministrazione comunale: tra questi c’era il campetto degradato a Romagnolo. Vennero raccolti undicimila euro. Ad intervenire è stato un gruppo di imprenditori: la Casa di Cura Candela, le imprese I.Ma.DI. srl, Sala srl, ABS srl e il notaio Luca Bonafede.

“Il modello che ho sempre immaginato è quello di un’impresa che si fa parte attiva del territorio in cui opera, non solo come generatore di pil o di posti di lavoro, ma anche come vettore di valori” afferma il presidente di Sicindustria Palermo, Giuseppe Russello. “Sono felice che una delle prime iniziative a prendere forma dalla proficua collaborazione tra il Comune e Sicindustria parta da Brancaccio” afferma il sindaco Roberto Lagalla.

Sicindustria si sta facendo carico di altri interventi. Tra questi ci sono l’illuminazione artistica dei Quattro Canti, la riqualificazione di piazzetta della Libertà di Stampa, delle aiuole di piazza Leoni e di alcune parti delle vie Generale Magliocco e Principe di Belmonte.

Continua a leggere

SPORT

Calcio da tavolo: il Messina Table Soccer cerca la salvezza in serie B, la Zancle affronta il girone sud della D

Dopo il girone di andata dell’ottobre scorso a San Benedetto del Tronto, il Messina Table Soccer riparte, nel weekend, dalla nuova sede federale FISCT di Colleferro, in provincia di Roma, per affrontare il girone di ritorno della Serie B. Al Palazzetto “Alfredo Romboli” si disputeranno le gare di A, B e C (divisa in due gironi), per un totale di 48 squadre. In Serie B, dopo il girone di andata, il Messina si trova al settimo posto, appaiato al Catania; sono previste tre promozioni (1a e 2a classificate direttamente in A più playoff fra 3a e 4a) e tre retrocessioni (11a e 12a classificate direttamente in C più playout fra 9a e 10a). Il sestetto giallorosso sarà ancora una volta formato da Cesare, Alessandro e Riccardo Natoli, Armando Giuffrè, Salvo Riggio e l’esperto Rosario Ifrigerio.

Si comincia sabato: al primo turno subito un avversario tosto per il team peloritano, la Stella Artois Milano, quarta in classifica. Alla seconda giornata altro ostacolo duro, il Casale, squadra che lotta anch’essa per la promozione nella massima serie. Al terzo turno scontro con Anacapri penultimo in graduatoria, al quarto altra gara difficile contro Master Sanremo, squadra esperta e ad un punto dal primo posto. Alla quinta giornata l’avversario sarà il Brescia terzultimo, alla sesta importante derby contro il Catania, gara-chiave in ottica salvezza; gara fra siciliane che concluderà gli incontri del sabato. La domenica si riprenderà con il settimo turno, sfida contro i livornesi del Labronico, ottava giornata gara contro la capolista SPQR Roma, poi importante scontro con Tiger Lab Bologna al nono turno, i toscani del Subbuteo Sombrero, sorpresa della cadetteria, alla penultima giornata ed infine gara contro il fanalino di coda Aosta, che chiuderà il torneo. Nel weekend successivo (20-21 aprile) sarà invece il turno della Zancle, squadra filiale, che disputerà per il secondo anno consecutivo la Serie D Girone Sud. Nella sala del BV President Hotel di Rende – Cosenza, i giallorossi, capitanati da Gianluca Giliberto, con la presenza di Biagio Amata, Antonio Campagna, Salvatore Currò e Dario Marabello, affronteranno nell’ordine: Azzurra 99 Napoli, Ippocampo Salerno, Catanzaro, Siracusa, Bruzia, CRUC Cosenza, Stabiae, Bari e Taranto, con l’obiettivo di migliorare il sesto posto ottenuto nel 2022 a Barcellona P.G. Obiettivo sicuramente alla portata della Zancle, che dovrà affrontare ogni avversario con il giusto piglio. Previste due promozioni in C: la prima classificata più la vincente del play-off fra seconda e terza. L’intero

Continua a leggere

SPORT

Calcio: l’appello dell’amministratore delegato Vincenzo Grella ai tifosi in vista del prossimo match

“La squadra è rientrata in pullman soltanto in nottata, per via della cancellazione del volo di ritorno, di conseguenza si allenerà da mercoledì svolgendo sedute più intense e andrà in ritiro già venerdì”: queste le parole del vice presidente e amministratore delegato del Catania football club, Vincenzo Grella, dopo la sconfitta con la Virtus Francavilla e in vista della gara di domenica prossima con il Messina allo stadio Angelo Massimino.

“I nostri tifosi – scrive Grella sui canali social de Catania Fc – sono delusi, arrabbiati e preoccupati alla luce delle tre sconfitte consecutive in campionato ma possiamo superare la difficoltà, insieme. La classifica dice che siamo ancora artefici del nostro destino e liberi di concentrarci soltanto sul nostro cammino. Sono sempre convinto di dover guardare avanti e non indietro, per dare il giusto impulso positivo, c’è però la piena consapevolezza di dover lottare per evitare i playout. Questo è un momento delicato, perciò mi rivolgo con la massima sincerità a tutti quelli che amano il Catania: con la loro presenza in massa sugli spalti e infondendo coraggio in ogni secondo della gara ai nostri calciatori, li renderanno certamente più forti in occasione della partita in programma domenica, che è la più importante della stagione”.

Continua a leggere

Notizie più lette