Giarre

GIARRE – Come di legge in una nota diffusa dal Comune, stamane l’Amministrazione Comunale, a seguito delibera adottata in data 09 settembre 2019, si è costituita parte civile all’udienza di trattazione avanti il Tribunale di Catania che vede un cittadino giarrese parte offesa in un procedimento penale di particolare gravità per i reati contestati.

A tal proposito, il sindaco di Giarre, Angelo D’Anna, ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Con l’Amministrazione, in modo unanime, abbiamo voluto testimoniare in concreto l’affermazione del principio di legalità dando sostegno a chi è vittima di fatti criminosi particolarmente gravi. Crediamo che anche con tali decisioni possa diffondersi un sentimento di maggior rispetto delle Istituzioni e che in tanti possano riconoscersi nei valori della legalità e della giustizia. Episodi così gravi – ha concluso il primo cittadino – ledono l’immagine di una Città impegnata in un duro percorso di rinnovamento in tanti ambiti”.

Queste, invece, le parole del vice sindaco Patrizia Lionti con delega alla pubblica sicurezza: “Ho sentito il dovere di formalizzare, insieme all’Amministrazione tutta, la costituzione di parte civile del Comune di Giarre nell’ambito di questo delicato processo e di essere fisicamente presente in aula stamattina per ribadire un concetto per noi fondamentale: le Istituzioni sono incondizionatamente dalla parte dei cittadini onesti e coraggiosi e lo fanno con atti simbolici e con supporti concreti. Chiunque si permetta di ledere uno solo di questi cittadini, sappia che quel gesto sarà ritenuto lesivo dell’intera comunità e verrà come tale contrastato, con forza e risolutezza”.

Loading...