lungomare Riposto

RIPOSTO – Stamane, nel corso di una seduta di Giunta, è stata varata una proposta di deliberazione inerente il progetto esecutivo per i lavori di riqualificazione del litorale di Riposto – interventi di sistemazione funzionale e paesaggistica e realizzazione di una pista ciclabile – per un importo di 3 milioni 250 mila euro.

L’intento è quello di inoltrare il predetto progetto all’assessorato regionale alle Infrastrutture, ai fini dell’inserimento nell’intervento progettuale Ciclovia della Magna Grecia, promosso dal Protocollo di intesa del 4 aprile 2019 tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e le Regioni Basilicata, Calabria e Sicilia, che nel territorio isolano si svilupperà lungo l’itinerario Messina-Catania-Siracusa, fino a Pozzallo, comprendendo parte del territorio ripostese tra cui, per intero, il lungomare Pantano.

Per ciò che riguarda la pista sul lungomare ripostese, nel dettaglio il progetto prevede la riqualificazione dell’attuale percorso, il rifacimento del manto stradale e il rifacimento di marciapiede, pista e muretti a ringhiera. Il piano operativo contempla l’innalzamento della pista ciclabile – che sarà delimitata da una aiuola alberata – al livello del marciapiede. Saranno infine riqualificate le diverse aree a verde esistenti.

Queste le parole del sindaco di Riposto, Enzo Caragliano: “Il progetto esecutivo di questo importante intervento risponde alle esigenze di tutela della sicurezza degli utenti della strada e risulta idonea al raggiungimento dell’obiettivo di incrementare la mobilità ciclistica, contemperandolo con le esigenze di sicurezza stradale. È certamente una occasione formidabile per la nostra città e l’eventuale realizzazione del progetto rappresenta un plus valore nell’offerta dei tanti servizi resi alla collettività”.

“L’adesione al progetto della ciclovia – ha invece affermato l’assessore ai Lavori pubblici, Rosario Caltabiano – è sempre stata, fin da subito, sposata da questa amministrazione avendone compreso le finalità e le potenzialità in esso contenute ai fini turistici, incrementando la mobilità sostenibile e riqualificazione paesaggistica. Attendiamo fiduciosi che il progetto possa concretizzarsi anche alla luce del recente tavolo tecnico al quale hanno preso parte i diversi enti sovracomunali nel corso del quale si è evidenziato che pochi Comuni, tra cui Riposto, erano pronti con un progetto esecutivo da inviare come materiale a supporto del complesso piano progettuale”.

Loading...