Connect with us

SPETTACOLO

Debora Scalzo, debutta alla regia con il docufilm “Paolo Vive”

CATANIADebora Scalzo, scrittrice e sceneggiatrice siciliana, da sempre impegnata con il sociale e la legalità, nota al grande pubblico per i suoi libri dedicati alle forze dell’ordine, debutta alla regia con il suo primo progetto cinematografico dedicato ad un grande uomo che ha fatto la storia, il Giudice Paolo Borsellino, con “Paolo Vive“.

Debora Scalzo

Il Docufilm “Paolo Vive” a trent’anni dalla Strage di Via D’Amelio, renderà omaggio al Giudice interpretato dal grande attore siciliano Bruno Torrisi, dando grande spazio e valore agli ideali di tutte le vittime di mafia, per raccontare la verità, portando avanti il ricordo di uomini come il Giudice Borsellino, il Giudice Falcone, il Commissario Ninni Cassarà, i ragazzi delle scorta e tantissime persone vittime della criminalità organizzata.

Il Giudice Borsellino diceva: “Parlate della mafia. Parlatene alla radio, in televisione, sui giornali. Però parlatene.” E la Scalzo con PAOLO VIVE, lo farà. La stessa regista ha dichiarato: “L’idea di lavorare ad un progetto che tratta una tematica così forte e delicata, ha fatto parte di me sin da ragazza. La mia tesina di storia alle superiori, trattava la vita del grande Giudice Paolo Borsellino. Ho sempre avuto una particolare ammirazione per questo grande uomo, padre figlio, marito fratello e magistrato. Un uomo devoto al lavoro, alla famiglia e che amava moltissimo i giovani“. Il progetto docufilm avrà anche il sostegno e il supporto della Famiglia Borsellino.

Una produzione giovane, scritto e diretto dalla Scalzo, prodotto dalla stessa artista, con Dip Studio Production e UnderGround Studio Production, in collaborazione con Catania Film Commission e Sicilia Film Commission. Co-prodotto da Pierangela Giuffrida e Costanza Dicorrado.

Distribuzione Mat&Teo di Michela Russo. Tra le maestranze, l’eccellenza catanese hair stylist Toni Pellegrino e il filmmaker dronista Antonio Licciardello. Verrà girato tra Palermo, Cefalù e Catania. Sarà strutturato in due parti, la prima film, che vedrà il grande attore Bruno Torrisi interpretare il Giudice Borsellino, raccontandosi ai giovani con un monologo forte, diretto, profondo, malinconico e speranzoso. La seconda parte docu, saranno interviste fatte a personalità importanti che hanno amato e stimato il Giudice, come il suo agente di scorta, unico sopravvissuto alla Strage di Via D’Amelio Antonio Vullo, la Professoressa Rosalba Cassarà sorella del Commissario di Polizia Ninni Cassarà, giornalisti e magistrati antimafia che daranno il loro contributo omaggio a Paolo Vive. Ma non solo, anche la figlia di un poliziotto di scorta, che racconterà cosa significa essere la figlia di un grande poliziotto sempre in prima linea. L’intervistatore sarà un giovane, Mario Giarola, doppiatore veronese e tra i producer del progetto con i suoi UnderGround Studio Production. 

La colonna sonora verrà realizzata dal cantautore barese Gianni Pollex, autore dei più grandi artisti del panorama musicale italiano come Ermal Meta, Emma Marrone, Chiara Galiazzo, Elodie.

Paolo Vive” approderà nei festival più importanti nel 2023, poichè l’obiettivo sarà quello delle piattaforme streaming e le varie emittenti televisive nazionali e internazionali. Tra i progetti, anche quello di poterlo presentare nelle scuole, per insegnare ai giovani l’educazione alla legalità e raccontare le storie che hanno fatto la storia. 

Continua a leggere
Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

SPETTACOLO

Catania: il 6 aprile l’anteprima nazionale di “Un Viaggio Per Incontrare Mimì” con Giancarlo Giannini

Settimane di riprese e mesi in sala di montaggio per la post produzione del film “Un viaggio per incontrare Mimì”, con protagonista Giancarlo Giannini che ripercorre, a distanza di cinquanta anni, le stesse tappe, attraverso la Sicilia, che lo portarono da Palermo a Catania, prima di iniziare a girare le scene di “Mimì Metallurgico”.

E’ stata ufficializzata la data dell’ anteprima nazionale con unica data nell’isola, prima spiccare il volo e raggiungere i siciliani sparsi nel mondo, In attesa, infatti, della sua distribuzione nella sale cinematografiche, piattaforme e canali nazionali ed esteri, sarà Catania la sede ideale per l’ anteprima dell’ultimo lavoro cinematografico del regista siciliano Alfredo Lo Piero. Il progetto di “Un viaggio per incontrare Mimi” è partito subito dopo che Giannini, appena rientrato in Italia dopo il riconoscimento della stella sulla Walk of Fame di Hollywood, aveva inaugurato il CINE CT, l’integration village ideato proprio da Lo Piero. Il film è impreziosito dalla straordinaria partecipazione di Tuccio Musumeci, anch’egli nel cast di “Mimì metallurgico”, e di Claudio Musumeci, Alessandro Caruso ed Enrico Terrana.

L’anteprima nazionale si terrà sabato 6 aprile, alle 20:30, al Teatro Metropolitan di Catania. Saranno presenti, tra gli altri, la produzione, il regista, l’intero cast artistico e le maestranze siciliane che hanno collaborato e che operano all’interno del CINE CT ideato da Lo Piero: Salvo Legname per le colonne sonore, Giuseppe Di Blasi per la direzione della fotografia, Antonio Todaro al montaggio, ed ancora Sebastiana Chiarenza ai Costumi, Mirko Miceli alle Scenografie, Andrea Ragusa al parrucco, il pluripremiato Pietro Tenoglio al trucco. Un’organizzazione professionale di altissima qualità, made in Sicily.

Continua a leggere

ATTUALITÀ

A Catania anteprima nazionale di “Un viaggio per incontrare Mimì” con Giancarlo Giannini

CATANIA – Settimane di riprese e mesi in sala di montaggio per la post produzione del film “Un viaggio per incontrare Mimì”, con protagonista Giancarlo Giannini che ripercorre, a distanza di cinquanta anni, le stesse tappe, attraverso la Sicilia, che lo portarono da Palermo a Catania, prima di iniziare a girare le scene di “Mimì metallurgico”.

E’ stata ufficializzata  la data dell’ anteprima  nazionale con unica data nell’isola, prima  spiccare  il  volo e raggiungere  i siciliani sparsi nel mondo. In attesa, infatti, della sua distribuzione nella sale cinematografiche,  piattaforme e canali nazionali ed esteri, sarà Catania la sede ideale per l’ anteprima dell’ultimo lavoro cinematografico del regista siciliano Alfredo Lo Piero.  Il progetto di “Un viaggio per incontrare Mimi” è partito subito dopo che Giannini, appena rientrato in Italia dopo il riconoscimento della stella sulla Walk of Fame di Hollywood, aveva inaugurato il CINE CT, l’integration village ideato proprio da Lo Piero. Il film è impreziosito dalla straordinaria partecipazione di Tuccio Musumeci, anch’egli nel cast di “Mimì metallurgico”, e di Claudio Musumeci, Alessandro Caruso ed Enrico Terrana.

L’anteprima nazionale si terrà sabato 6 aprile, alle 20:30, al Teatro Metropolitan di Catania. Saranno presenti la produzione, il regista, l’intero cast artistico e le maestranze siciliane che hanno collaborato e che  operano all’interno del CINE CT ideato da Lo Piero: Salvo Legname per le colonne sonore, Giuseppe Di Blasi per la direzione della fotografia, Antonio Todaro al montaggio, ed ancora Sebastiana Chiarenza ai Costumi, Mirko Miceli alle Scenografie, Andrea Ragusa al parrucco,  il pluripremiato Pietro Tenoglio al trucco. Un’organizzazione professionale di altissima qualità,  made in Sicily. L’anteprima sarà completata dal brindisi e dal rinfresco offerto da Masseria Carminello e  Nonna Vincenza.

Continua a leggere

SPETTACOLO

Appuntamento in teatro con: “Dante fra le fiamme e le stelle”

CATANIA – Il sesto appuntamento della rassegna teatrale 2023-2024 di Palco Off avrà luogo da Zō Centro Culture Contemporanee il 9 e il 10 Marzo, con lo spettacolo di Matthias Martelli “Dante fra le fiamme e le stelle”.

Con la consulenza storico-scientifica del professore Alessandro Barbero, la regia di Emiliano Bronzino, l’accompagnamento musicale di Lucia Sacerdoni al violoncello, l’autore porta in scena Dante, il Sommo Poeta, ripercorrendone la vita dall’infanzia all’esilio. Attraverso i versi della Vita Nova e della Divina Commedia, tra poesia, passione, politica, amori, conflitti, Martelli restituisce un Dante Alighieri nella sua complessità, collocando le sue opere non solo nel contesto storico dell’Italia a cavallo del 1300, ma in ciò che quegli anni rappresentavano e rappresentano in rispondenza alla nostra contemporaneità.

Il personale percorso di teatro “giullaresco” dell’autore, unitamente alle sue qualità drammaturgiche, ci consegnano un Dante Alighieri ventiquattrenne umano, ricco di speranze, diverso dalle raffigurazioni dello stesso poeta tramandate nei secoli.

Con questo spettacolo, la rassegna teatrale Palco Off pone l’accento, ancora una volta, sui temi sociali che caratterizzano l’uomo e i suoi contrasti interiori, indipendentemente da ogni tempo storico. Dopo Itinerdante, Happy Days, Seconda solo ad Elisabeth Taylor, Dio non parla Svedese, L’arte della resistenza, sarà Dante fra le Fiamme e le Stelle a coinvolgere il pubblico, al quale, a fine spettacolo, si proporrà come da prassi l’incontro con il protagonista.

Inizio spettacoli sabato ore 21.00 e domenica ore 18.00

Continua a leggere

Notizie più lette